PROGETTO GIOB: SUPPORTO AI GIOVANI DURANTE LA PANDEMIA

Formare una rete territoriale di servizi a favore di tutti i ragazzi che si trovano in una situazione di disagio a causa della pandemia: questo è l’obiettivo di GI.O.B. (GIovani Oltre le Barriere del covid), progetto ideato dalla fondazione ENGIM San Paolo, patrocinato dalla Regione Lazio e dai comuni di Velletri e Albano Laziale, con il supporto di alcuni enti no profit del territorio.

GI.O.B innanzitutto mette in contatto i giovani tra i 13 e i 29 anni con qualcuno pronto ad ascoltarli per qualsiasi difficoltà stiano attraversando a causa del Covid: dai problemi di studio ai problemi lavorativi, dai problemi relazionali ai disagi più complessi. Si può accedere al servizio di sportello online e in presenza attraverso un numero telefonico dedicato o utilizzando canali digitali quali sito web, whatsapp, facebook, instagram, ecc. Ad accogliere le richieste c’è un team di esperti composto da psicologi, orientatori e pedagogisti in grado di indirizzare i ragazzi verso i vari servizi offerti dalle istituzioni in relazione alle problematiche espresse.

Dopo un primo contatto “a distanza” con i tutor, si possono concordare incontri in presenza presso le tre sedi al momento operative: a Roma in via T. C. Onesti 5 (zona San Paolo) e in via degli Etruschi 38 (zona San Lorenzo); ad Albano Laziale in piazza San Paolo.

«Gli sportelli gratuiti di Giob sono dedicati all’orientamento al lavoro, alla rimotivazione, al contrasto del bullismo e del cyberbullismo» – spiega Roberto Sebastiani, direttore di ENGIM San Paolo e coordinatore del progetto. «L’obiettivo è quello di riorientare i ragazzi. Se dovesse esserci un caso di dispersione scolastica, per esempio, l’esperto orienterà il giovane verso i partner istituzionali che potranno aiutarlo».

Per offrire un supporto concreto ad una generazione probabilmente destinata alla precarietà, sia lavorativa che psicologica, e per indirizzare gli adolescenti nella complicata fase della ripartenza post Covid, saranno in seguito attivati percorsi di orientamento e accompagnamento riservati a gruppi di ragazzi.

Maggiori informazioni sui servizi attivati e sui canali di contatto nel SITO WEB del PROGETTO.

Categorie: 
Approfondimenti

Share this post