Giovani e disturbi alimentari: se ne parla in classe

In occasione della Giornata Nazionale del Fiocco Lilla, istituita per sensibilizzare le persone rispetto al tema dei disturbi alimentari, aumentati del 30% proprio a causa di questa pandemia, presso il CFP San Paolo è stato attivato un percorso di incontri e appofondimento.

Quello dei disturbi alimentari è un argomento molto delicato e purtroppo altrettanto diffuso non solo tra gli adulti ma anche tra i giovanissimi ed è per questo che si è scelto di organizzare un’iniziativa in più step: dalla teoria al reale, dalla conoscenza del problema all’ascolto dell’esperienza: gli allievi, infatti, hanno avuto la possibilità di ascoltare la testimonianza diretta di una giovane che ha sofferto di anoressia.

L’ospite, intervenuta da remoto, ha raccontato la propria storia: come ha avuto inizio il suo disagio,  come ha preso consapevolezza del problema e come poi ha cercato di risolverlo.

A chi rivolgersi? A chi chiedere aiuto? Quali i campanelli di allarme?

Queste e altre riflessioni hanno accompagnato gli allievi, particolarmente colpiti dal racconto di vita una ragazza non molto più grande di loro.

Dedicare attenzione ai disturbi del comportamento alimentare significa aumentare l’attenzione di ragazzi e famiglie sul tema e attorno a queste patologie e, soprattutto, significa diffondere la consapevolezza che questi disturbi possono essere curati individuando i giusti percorsi da seguire.

Categorie: 
Eventi

Share this post